mercoledì 12 gennaio 2011

[18] Tastiere Giocattolo - Il Mix Me Dj e la lotta di classe - di Cobol


I Micropupazzo sono un duo musicale che definire 8bit o micromusicale e' riduttivo. Comunque sia non ne staro' a descrivere prodezze e acrobazie (sentiteveli). Sull'identita' di Dj Darth Water Closet c'e' poi un po' di confusione. Da anni Mat64 sotiene trattarsi di Pupazzo dei Micropupazzo. D'altro canto con i Micropupazzo spesso s'esibisce un pupazzo che pero' si chiama Mat69 che trae il nome proprio da Mat64. Comunque sia non staro' qui a descrivere prodezze e attitudini di Mat69 (vedetevelo).
Con Pira666 condividiamo la passione per i broccoli e la teoria che Micro sia in realta' Dj Darth Water Closet mentre Pupazzo dovrebbe essere l'altro componente dei Micropupazzo su cui non ho molto da dire (perche' lo conosco pochissimo) a parte quanto riferito da Dj Darth Water Closet ma sulla cui identita' c'e' ancora incertezza.
Ho cenato spesso a casa di Pira666 mangiando broccoli e parlando di Dj Darth Water Closet.
L'altro Micropupazzo vive nel nord dell'Italia e solo a natale s'incontra con l'altro Micropupazzo per comporre [un po' come facevano alcune specie di sauropodi che s'incontravano una sola volta l'anno per procreare al verificarsi di certe condizioni metereologiche affatto avverse prima che cadesse il meteorite che stermino' i dinosauri cosi' da lasciare via libera allo sviluppo indisturbato dei mammiferi dotati di calde pellicce e capacita' adattative superiori (si certo una visone un po' mammiferocentrica)]. Comunque sia, Dj Darth Water Closet e' quello che vive a Roma e che spesso in assenza di Micro o Pupazzo fa appunto il Dj Darth Water Closet accompagnato da Mat69.
La storia di Mat69 e' di quelle da mozzare il fiato. Entro' a far parte dei Micropupazzo durante un live in una chiesa sconsacrata a Ostia (quartiere di Roma sud col mare). Fu in quella stessa occasione che Pira666 inauguro' il pentacolo rovesciato come simbolo ufficiale dell'Headquarter MicRoma (ora un po' in pausa). Ad essere in pausa non e' il pentacolo rovesciato che anzi con l'approssimarsi del 2012 e' al centro di una nuova ritrovata spiritualita', quanto piuttosto l'Headquarter.
Alcuni suoi componenti proprio non si sa che fanno: i Flavio cosa fanno? i SecretLab o J8b!t ad esempio? Alcuni componenti proprio non si e' mai capito cosa fanno. Quindi per quest'ultimi l'assenza e' meno evidente. Buskerdroid che dopo Mat64 divenne il leader dell'Headquarter invece si sa che fa sempre un sacco di cose.
Ad onor del vero c'era stata una lettera molto sofferta dei Micropupazzo e dei J8b!t che annunciavano anni fa l'abbandono dell'Headquarter. La cosa rietro' senza particolari incidenti. Forse un po' d'amarezza per quelle parole a tratti dure e crudeli.
Una passione condivisa dall'Headquarter era quella di fare riunioni nelle calde acque vulcaniche nei pressi della citta' di Viterbo. In queste occasioni Pira666 festeggiava l'epifania del dio che abita le pozze e praticava l'accoppiamento rituale primordiale con le polle solfuree. Cosi' facendo si cospargeva di fango.
Alle pozze ci si andava con l'automobile di Mat64 che a onor del vero guida in maniera eccentrica (va detto). E in effetti va anche detto che Microman e' un altro tipo eccentrico ma almeno non guida o almeno non mi risulta.
Sicuramente nell'Headquarter io e Emiglino siamo stati sempre quelli meno attivi nel trovare i live. Poi divenne pure prassi comune farci la macchietta perche' una volta notammo timidamente che ci toccava aprire sempre i live. Da allora non abbiamo piu' suonato per primi o comunque quasi mai piu' a mia memoria.
L'idea fu di quelle proprie dell'ingegneria sociale.
Aprire un live ha i suoi svantaggi come pure chiuderlo. Ci sono svantaggi anche a stare in mezzo. Ma cosi' non se ne esce.
Poi avvenne che la mia lamentela e quella di Emiglino aprirono nuove e vantaggiosissime prospettive per Dj Darth Water Closet che come tutti i dj, da che mondo e' mondo, aprono i live di musica electro, elettronica e, perche' no, di micromusica. Insomma non e' che l'Headquarter suonasse sempre tutto assieme. C'e' sempre stato un certo turn over: ma non ci fu piu' per Dj Darth Water Closet chiamato ad aprire tutti i live assieme a Mat69.
Ben presto Dj Darth Water divenne davvero ricco.
Ma questo non lo cambio'. Continuava a vestire come un deprivato di fissa dimora e a pattinarsi senza un progetto.
Dj Darth Water Closet ama portare i capelli lunghi proprio come Mat64. Pero' Mat64 si pettina e evidenzia anche un certo gusto nel vestire sportivo. Forse coloro che vestono meglio tra i componenti dell'Headquarter romano sono i Flavio. Mentre il fisico piu' curato e' sicuramente quello di Microman che infatti ostenta un 8bit energico e muscolare.
L'ubiquita' di Dj Darth Water Closet porto' me e Emiglino a suonare quasi sempre per secondi.
Tuttavia si era venuta a creare una strana situazione: il piu' ricco tra i micromusicisti, Dj Darth Water Closet, suonava sempre per primo. D'altro canto far suonare me e Emiglino per primi avrebbe riacceso un focolaio e questa volta si sarebbero addirittura potuti impugnare argomenti inerenti l'ormai celebre lotta di classe.
L'idea fu quella di spezzare il live di Mat64 e di Pira666 in due parti: una iniziale (per scaldare il pubblico in attesa di Dj Darth Water Closet e Mat69) e poi risuonare al centro del live in una posizione piu' comoda e a loro congeniale. I due si misero a suonare stornelli romani.
Una scaletta molto originale nel complesso: intro liveset, intro dj set, noi (che si introduceva gli altri), gli altri, di nuovo quelli dell'intro live set, creando una situazione senza soluzione di continuita': paradossale dal punto di vista temporale, ma piu' adeguata al nuovo scenario geoeconomico della micromusica romana.
Poi Dj Darth Water Closet fu chiamato al Crack a suonare sul palco grande assieme a J8b!t mentre gli altri suonavano nella grotta dei noti effetti relativistici. Ma di questo gia' vi ha relazionato Emiglino.
Strano proprio le due band che volevano abbandonare MicRoma sul palco; gli altri nella grotta a sperimentare gli effetti relativistici.

Ora ho deciso di ripristinare il Mix Me Dj (quello della fotina sopra) di cui trovate qui la sgrammaticata descrizione e un po' di campioni sonori. Non e' che proprio ci si possa fare di tutto con questa console giocattolo. I campioni sono pochi e radicalizzati sull'house degli anni Novanta. Pero', ad esempio, ci puoi attaccare un lettore esterno. A qual punto le sue possibilita' sonore si ampliano in modo significativo. I volumi sono tutti sfasati e mandare gli effetti a tempo e' praticamente impossibile. Questo abbiamo.
Con questa nuova apparecchiatura spero di spezzare la dittatura di Dj Darth Water Closet e di ripristinare la linea temporale ormai quasi del tutto compromessa.

Vedi la foto ingrandita del Mix Me Dj.

Nessun commento:

Posta un commento